Positivo al Covid, si uccide lanciandosi nel vuoto

Un uomo di 51 anni si è tolto la vita stamani,

alle prime luci dell’alba, lanciandosi da una finestra posta al terzo piano del reparto di Malattie infettive dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza.

L'ospedale "Annunziata" di Cosenza, hub ospedaliero provinciale cosentino

L’uomo, secondo le prime informazioni, di origini siciliane, viveva a Ravenna ed era stato ricoverato ieri perché risultato positivo al Covid-19.

Il 51enne che aveva sviluppato sintomi importanti della malattia, non si era sottoposto alla vaccinazione anti Covid.

Sull’estremo gesto verificatosi oggi, sabato 21 agosto, indagano i carabinieri di Cosenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.