Quel chicco di Calabria che crea valore e ricchezza

Finalmdueente un po’ d’ossigeno.
Finalmente, dopo tante classifiche più che negative, la possibilità di raccontare un pezzetto della Calabria “che funziona” e che fa parlare bene di sé nel mondo…

E parliamo specificamente d’economia, perché in questi giorni è in edicola una specialissima edizione di Capital (mensile cult di settore).

 

Per il numero 400 del periodico nei suoi 33 anni di vita dal 1980 – anno della fondazione –,

copertina su “400 creatori di ricchezza”, cioè imprenditori e capitani d’azienda che, per riprendere il sommario della rivista, «hanno ca
unombiato, stanno cambiando e cambieranno la nostra vita»…

Dal wellness all’alta tecnologia, dal design al lusso, in mezzo ai tanti player settentrionali fa bella figura anche uno spicchio dello Stretto: si tratta di uno dei maggiori produttori di caffè dell’intero Paese, Mauro Caffè, il cui innovativo stabilimento sorge in provincia di Reggio, nella zona industriale di Campo Calabro.

Nel segmento “territori&tradizioni”, fa notare la pubblicazione èdita da Class Editori come tra i fiori all’occhiello dei 35mila metri quadri dello stabilimento campese (recensito come “uno degli impianti più moderni d’Europa”) ci siano le prestigiose latte da 3 chili di due particolari miscele di caffè, industrialmente significative soprattutto per l’innovativa “valvola salva-aroma” che, si legge, «consente la degasazione del caffè, preservandone la fragranza».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.