Musica e disegno “à la calabraise”. Così Cilea diventa un libro a fumetti per le scuole

Ormai, si sa, le graphic novels sono un segmento rodato e interessantissiselezione immagini libero grassi.pdfmo dell’editoria italiana, anche rispetto a temi d’assoluto impegno come l’antimafia, che ha visto importantissime opere al riguardo, sulla vitlamentofedericoa di Giovanni Falcone come sull’opera e l’uccisione dell’imprenditore-coraggio Libero Grassi (vedi foto qui a destra).

Ma per la prima volta, su input congiunto di Bottega del fumetto e associazione Pentakaris (“Accademia dei saperi creativi” di cui la Bottega è una delle gemmazioni artistiche), viene fuori adesso un’opera di questo stesso tipo dedicata a un grandissimo della musica e della cultura calabrese: il compositore palmese Francesco Cilea. (a sinistra, una delle tavole della graphic novel in uscita, che fa riferimento al Lamento di Federico, celeberrima romanza tratta dall’Arlesiana, messa in scena per la prima volta nel 1897 al Teatro lirico di Milano dall’immenso Enrico Caruso).

Da un’idea di

Martino Parisi (patron della Pentakaris) è così venuta fuori l’idea di un fumetto incentrato sulla vita del compositore cui sono intitolati fra l’altroMaestrinoDellaMusica il Conservatorio di musica e il Teatro comunale della città dello Stretto, Il maestrino della musica – Francesco Cilea a fumetti.
Soggetto, sceneggiatura e fumetti sono a cura di Antonio Cosentino, Natalino Preite e Bafometto, il coordinamento è a cura di Domenico Loddo (che questo blog si onora d’ospitare come vignettista ufficiale).

Scopo addizionale (non celato) dell’impresa à-la-calabraise, «farne poi un libro da distribuire nelle scuole elementari e medie, con l’intento di far sapere agli studenti che quello di Francesco Cilea non è solo il nome di una via o di un teatro, ma è soprattutto quello di un uomo e di un compositore d’altissimo livello che il mondo c’invidia».

Prima della pubblicazione, un’esposizione a tema sarà allestita dal 23 al 26 luglio a Palazzo della Provincia, a Reggio Calabria (mercoledì prossimo alle 11 l’inaugurazione). E si tratterà solo della prima tappa di un tour itinerante delle tavole originali del fumetto che saranno poi in mostra a Palmi (la città dell’artista) e Motta San Giovanni e poi Varazze (significativo centro ligure in provincia di Savona), sempre accompagnato da un incontro con gli autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.